Vai al contenuto

dieta per calcoli renali cosa mangiare

Quali sono le probabilità di calcoli renali? Possiamo attribuire metà dei nostri problemi di salute alla genetica e metà alla dieta. La maggior parte delle persone con questo problema non sa che questa domanda è stata posta da un medico. Questa condizione a lungo termine provoca calcoli renali insolubili: la nefrolitiasi provoca la formazione ripetuta di calcoli renali per tutta la vita.

Tuttavia, se attualmente non lo possiedi, c’è l’opportunità di prevenirlo. Il cibo che consumiamo svolge un ruolo fondamentale nel prevenire la formazione di calcoli. Una dieta mediterranea, generalmente considerata la dieta più sana, e un’adeguata assunzione di acqua sono i metodi più efficaci per garantire una salute ottimale.

Oltre ai suoi benefici per prevenire i calcoli renali, è stato dimostrato che è benefico anche per altre condizioni di salute.

I calcoli renali sono ridotti di dimensioni dall’erba spaccapietre?

DIETA MEDIEVALE: TUTELA DELLA SALUTE
L’idratazione svolge un ruolo cruciale nella prevenzione dei calcoli renali. Avere almeno due litri di acqua al giorno aiuta a fermare lo spreco di risorse (in particolare nella stagione calda, quando si è sudati) che finisce per determinare la concentrazione di urina e la formazione di calcoli (soprattutto in chi ha una predisposizione). Di conseguenza, anche l’alimentazione è fondamentale. Diversi studi recenti condotti a Roma con collaboratori dell’Università di Verona e dell’Università di Harvard hanno confermato i risultati dello studio del Policlinico Gemelli.

In oltre 30 anni di ricerca negli Stati Uniti, i nefrologi hanno testato ogni anno le abitudini alimentari di tre grandi gruppi di partecipanti. La dieta mediterranea è stata misurata da qui. Come risultato di ottenere questa evidenza, l’hanno confrontata con l’incidenza dei calcoli renali: rilevata in oltre 6.500 persone (di cui nessuna aveva già calcoli renali).

Come è andata a finire? Una dieta che incorporava frutta, verdura, legumi, carboidrati complessi, pesce e olio extra vergine di oliva era associata a un rischio inferiore del 28% di formazione di calcoli (in media). Più di seimila partecipanti hanno anche esaminato le loro urine per determinare i benefici della dieta mediterranea.

Le concentrazioni di acido citrico e le concentrazioni di sodio erano inferiori (e l’urina era meno acida) in coloro che erano risultati meno a rischio. Di conseguenza, affermano gli autori, “una minore propensione alla cristallizzazione che, aggregandosi, porta a vere e proprie pietre” è definita da questi fattori.

UN ITALIANO SU DIECI HA PROBLEMI AI CALCOLI RENALI
L’Italia ha un’alta prevalenza di calcoli renali (circa 9 persone su 100 soffrono di tale condizione). Oltre ad essere fastidiosa per chi ne soffre, la malattia renale cronica può eventualmente portare a condizioni di salute peggiori. Nella malattia renale, una sostanza solida si consolida nelle urine quando diventa troppo concentrata.

La loro dimensione è simile a quella di un sasso. Mentre si muovono lungo gli ureteri, possono raggiungere la vescica prima di essere escreti nelle urine. Le differenze di colore, forma e dimensioni li distinguono. Ce ne sono anche di più piccole (dette “renella”). Altre persone possono aumentare il volume.

Le loro composizioni sono diverse. La maggior parte dei sali di calcio sono ossalati o fosfati. Può anche verificarsi una varietà di tipi di calcoli, tra cui acido urico (di solito marrone e liscio), cistina (gialla, più simile a cristalli che a calcoli) e fosfato (struvite), come ammonio e magnesio. A volte, le persone non si rendono conto che stanno espellendo i calcoli renali dopo averli fatti passare attraverso il tratto urinario.

C’è la possibilità di un diverso corso d’azione se il rene è ostruito o la pietra non può passare. La fase più difficile è quando il dolore persiste, come indicato da nausea, sangue nelle urine e dolore persistente nella parte bassa della schiena e nell’addome (ricetta per il trattamento dei calcoli renali).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.