Vai al contenuto

dieta penta

La dieta Penta è una scelta popolare per coloro che vogliono perdere peso. Si realizza facilmente con facilità e senza rinunciare ai propri gusti in poco tempo. Puoi leggere alcune delle sue funzionalità, come funziona e chi può utilizzarlo qui.

COME FUNZIONA LA DIETA PENTA
Con questo programma alimentare vengono utilizzate diete proteiche normali scientificamente provate. Questo perché un componente della dieta che usi inibisce la secrezione di insulina. Questa a sua volta è la causa principale del grasso che non si scompone. La massa magra può essere aumentata e la massa grassa diminuita quando si utilizzano aminoacidi essenziali e proteine ​​di alta qualità.

I pasti sostitutivi funzionali sono prodotti dietetici descritti con il termine pasti sostitutivi funzionali e agiscono come alternative salutari ai pasti tradizionali e non si basano su elaborati programmi giornalieri con menu calibrati.

Sono disponibili più di semplici bar retrò e integratori; ampia anche la scelta di zuppe, creme, frittate, budini, dolciumi, bevande fredde e calde, oltre a biscotti e cialde. I seguenti vantaggi sono associati a questi kit completi, come raccomandato dai medici:

Il cibo può essere fornito per alleviare la fame
Hanno un sapore simile e un sapore più gradevole rispetto ai cibi tradizionali che sostituiscono
Come risultato dell’azione psicotonica dei chetoni, sono ben noti per ridurre lo stress. È possibile perdere peso gustando un buon pasto con la dieta penta!

COS’E’ LA DIETA PENTA
A differenza di questa dieta, le diete tradizionali differiscono da quanto cibo viene consumato. Una dieta è composta da cinque fasi in cui alcuni alimenti vengono eliminati e altri (come proteine, grassi, carboidrati) vengono reintrodotti in modo incrementale.

LA DIETA PENTADIET IN CINQUE FASI
È possibile, se meticolosamente seguito e monitorato da un medico, ottenere risultati di successo e duraturi attraverso PentaDiet. I passi sono come segue:

Ci sono due fasi della perdita di peso che non richiedono di sottoporsi a programmi difficili, come pesare il cibo, per perdere peso. Sono i pasti sostitutivi funzionali che brillano davvero in queste fasi. Il consumo di questi prodotti e l’aggiunta di verdure insegna al corpo a trarre energia dalla massa grassa, riducendo così la sensazione di fame dopo pochi giorni.

Le fasi tre e quattro sono fasi di transizione, in cui torniamo gradualmente a mangiare grassi e carboidrati dopo aver utilizzato pasti sostitutivi.

Il mantenimento della perdita di peso richiede di seguire le fasi precedenti, che è in gran parte determinato da quanto bene sono state seguite.

PUOI TROVARE SUCCESSO CON LA DIETA PENTA?
Penta Diet ha aiutato più di 12 milioni di persone a perdere peso negli ultimi 20 anni. Con la supervisione medica e l’applicazione scrupolosa, la dieta Penta può essere un modo pratico per i clienti di raggiungere i loro obiettivi di perdita di peso molto rapidamente.

In precedenza, è stato utilizzato solo per trattare l’obesità, ma per il trattamento del tessuto adiposo localizzato, per il trattamento delle donne nel periodo postpartum o per il trattamento della sindrome metabolica, è consigliato anche in base alla sua facilità di applicazione. Oltre alla sua capacità di fornire ottimi risultati in tempi brevissimi, la dieta penta offre molti altri vantaggi:

Si assicura che i muscoli siano in buona forma
Rinforza i capelli
Dona alla pelle un aspetto liscio e satinato

QUALI ALIMENTI E VERDURE SONO CONSENTITI
Dopo aver completato la fase tre, se segui attentamente le istruzioni del medico, puoi mangiare tutti gli alimenti che sono stati evitati prima di questa fase, inclusi riso, pasta, pane, alcuni dolci e tutti gli alimenti proteici. Oltre alla dieta proteica, anche le verdure bianche o verdi devono essere consumate insieme ai pasti sostitutivi, se si vuole aderire al regime di aminoacidi.

La funzione intestinale ottimale si ottiene consumando quantità illimitate di verdure insieme a pasti sostitutivi. Non è consigliabile mangiare più di 200 grammi di cibo in una volta. Peperoni, fagiolini, carciofi e pomodori sono alcuni esempi di verdure che dovrebbero essere consumate ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.