Vai al contenuto

Dieta Miami: Menù Completo per Dimagrire in soli 3 Giorni

“Mangia per un paio di giorni, poi fai una dieta per perdere peso!”

“Il modo più veloce per perdere di peso è mangiare meno!”

Quante volte ti sono state ripetuta queste frasi? Sembra infatti che deve essere difficile e dispendioso in termini di tempo perdere peso.

Tuttavia, la perdita di peso non è difficile: in soli tre giorni puoi ridurre il tuo peso.

In quale modo? Negli Stati Uniti, è popolare tra le star e le persone normali seguire diete come la dieta Miami, una dieta di tre giorni che ha avuto origine a Miami.

Come funziona la dieta Miami?

Per ottenere la perdita di peso ed eliminare la ritenzione di liquidi e il gonfiore, la dieta di Miami utilizza un metodo di disintossicazione e riattivazione del metabolismo.

La dieta di Miami raggiunge questo obiettivo riducendo l’assunzione di carboidrati, zuccheri e grassi, oltre ad aumentare i livelli ematici di proteine ​​e altri nutrienti.

Che tu perda peso per pochi giorni o per più mesi, la chiave è ridurre drasticamente calorie, zuccheri, carboidrati e grassi. Il corpo diventerà insufficientemente energico, il che attiverà di conseguenza la lipolisi e la combustione delle riserve di grasso.

Inoltre, le persone possono eliminare rifiuti, liquidi e gonfiore tagliando zucchero e grasso.

Qual è la dieta di Miami?

In California, dove lavora il dottore e dove, appunto, la dieta Miami prende il nome, Arthur Agaston creò una dieta veloce che chiamò dieta Miami.

È una dieta abbastanza rigida, ma è di durata relativamente breve, quindi può essere seguita facilmente.

Puoi perdere 3 kg in tre giorni con questa dieta. Inoltre, ti consente di drenare i liquidi in eccesso, il che ti consentirà di perdere grasso, creando un corpo più asciutto e più sano.

Cosa può fare la dieta Miami per aiutarti a perdere peso più velocemente

Un integratore che stimola il metabolismo può aumentare l’efficacia della dieta Miami.

Ti consigliamo di consultare un integratore alimentare come Piperine & Curcuma: un integratore naturale al 100% che contiene Piperina, un estratto di pepe, Curcuma e Silicio Colloidale per favorire il metabolismo, ridurre la fame e pulire il fegato e l’intestino.

La dieta di Miami è un insieme di regole

Le regole della dieta di Miami sono relativamente poche, ma tutte estremamente rigide:

Anche frutta e verdura dovrebbero essere limitate nella loro assunzione;

Per stimolare efficacemente la depurazione e il drenaggio dei liquidi, è necessario bere molta acqua. La dose giornaliera consigliata è di due litri (rigorosamente naturali);

Devi seguire alla lettera la dieta per essere efficace: i pasti del menù non sono scambiabili;

La dieta Miami è per chi vuole perdere peso

Se aumenti di peso a causa di gonfiore o ritenzione idrica, seguire la dieta di Miami può aiutarti a perdere qualche chilo.

Per questo motivo, le diete dimagranti non sono consigliate a persone obese o in sovrappeso che desiderano perdere una grande quantità di peso, ma sono perfette per coloro che hanno bisogno di rimuovere rapidamente il grasso in eccesso dopo un periodo festivo o un periodo in cui si mangia troppo.

Una dieta Miami dura quanto tempo

Tre giorni sono sufficienti per completare la dieta Miami.
Nonostante il suo basso contenuto calorico, la dieta di Miami ha diverse restrizioni. Questa dieta può essere sostenuta per un lungo periodo di tempo aderendo a queste restrizioni solo per tre giorni.

Linee guida per una dieta sana e cibi consentiti

Non c’è eliminazione completa dei carboidrati nella dieta Miami, ma solo la loro riduzione: come tali, pane, pasta, cracker, cereali e così via sono ammessi nella dieta.

I dietisti consumano principalmente cibi ricchi di proteine ​​come pollo, pesce, uova, latticini e legumi: tra le proteine ​​più popolari ci sono pollo, pesce, uova, latticini e legumi.

È consigliabile non usare il sale quando si depurano i liquidi e si facilita il drenaggio. Oltre alle loro proprietà digestive e brucia grassi, la curcuma, il pepe nero, lo zenzero e il peperoncino sono sostanze che stimolano molto il metabolismo. Aggiungi un po’ di sapore ai tuoi pasti sostituendoli con il sale.

Gli snack non fanno parte della dieta di Miami. In alternativa, puoi mangiare 5 mandorle o 5 nocciole (cinque frutta secca) se hai fame a metà giornata o una barretta proteica senza zucchero con molte fibre se hai fame la notte. Fai uno spuntino con frutta fresca meno spesso: la frutta è un alimento zuccherino e non dovrebbe essere consumata così spesso come consiglia la dieta di Miami.

Restrizioni dietetiche

  • Non c’è spazio nella dieta per loro:
  • Fatta eccezione per il burro di arachidi, che può essere utilizzato in piccole porzioni a colazione, olio, burro, margarina e grassi di ogni tipo.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.